Il Sacramento della Confessione ci dona il perdono e la crescita nella Grazia

Papa Pio XII nella sua lettera Mystici Corporis, afferma inoltre che questo Sacramento:

  • favorisce la conoscenza di sè;
  • approfondisce l’umiltà cristiana;
  • agisce alla radice dei vizi morali;
  • combatte la pigrizia e l’indifferenza;
  • purifica la coscienza;
  • rafforza la volontà;
  • permette una salutare guida spirituale;
  • aumenta, grazie al Sacramento, la Grazia.

Aggiungi l’Atto d’Amore, insieme alla Confessione

Gesù chiede di aggiungere alla Confessione la preghiera dell’atto d’amore: via sicura per il rinnovamento:

“La confessione è un granello di senapa messo sbadatamente da parte. Resterete sbalorditi dal miracolo ed anche coloro che vi uniranno la Preghiera dell’Atto d’amore. È lampada che illumina ben oltre la morte. Prega dunque il tuo Atto d’amore: Prendi la lampada dell’amore. Accendila fiduciosa! Così, come i sacerdoti andavano dai malati una volta. Ho bisogno di questi alfieri della Luce, messaggeri dell’amore. I burroni che nessuno può varcare, io li oltrepasso. Vi ho mandati come messaggeri d’amore. Applicherò l’Atto d’amore per il mondo intero, così com’è. Aggiungetevi il Sacramento della Confessione che vi fa risorgere dai morti, allora l’amore sarà un faro e potrà bruciare. Riversate tutto in questa fornace incandescente! Io sono con voi per riversare la mia misericordia su tutte le mie creature”.

Preghiera dell’Atto d’amore

Gesù, Maria, vi amo! Salvate le anime dei sacerdoti,

salvate le anime. Ve lo chiediamo supplichevoli,

e concedeteci di poter ripetere quest’Atto d’Amore mille volte,

ad ogni respiro, ad ogni palpito del cuore.

(Imprimatur nr. 26 /13, Roma 29.11.13)

 

Questa preghiera è stata donata da Gesù tramite Justine Klotz, dietro intercessione della Vergine Maria.

L’onnipotenza dell’amore nel Sacramento della Confessione

Dalla Raccolta Dio parla all’anima, fascicolo 2, 2013:

Ai sacerdoti do il pieno potere di rimettere i peccati. Io entro in confessionale prima dei miei sacerdoti: quando il sacerdote arriva, io sono lì. Ogni azione parte da me, attraverso la sua anima, perché io spargo l’acqua del battesimo attraverso essa.

Quale potere ha il sacerdote! Nessuno ne è consapevole. Al sacerdote è veramente affidato il compito di far discendere il perdono. Persino il Padre attende le sue parole. Nel sacerdote tutto si illumina a giorno, la sua anima fa da tramite allo Spirito Santo.

La mia mano, quella che alza il sacerdote, è onnipotente! Figlia, credetelo perché io sono il sacerdote ed il sacerdote è me nel Padre! Se non ci fosse questo amore, il mondo si frantumerebbe come vaso d’argilla, davanti all’ira di Dio. Mantenete santo questo Sacramento! Non vi deve sfuggire!…

Come amo il cuore del sacerdote che serve in questo modo le anime! Dio conosce questa donazione. Confessare è servire al piano di salvezza dell’Amore! I miracoli più grandi avvengono in questo Sacramento. Al medico non riesce mai di salvare un morente. Il sacerdote può risvegliare i morti e nessuno può contemplare un tale miracolo, nemmeno il sacerdote che pur lo compie. I suoi sensi sono troppo limitati per riuscirci e non sono pronti a ciò”.

 

“Lo sai che il pentimento è un grande regalo? L’uomo non può suscitarlo da sé. È una grande virtù! Questa Grazia emana dallo Spirito Santo. Egli penetra l’anima intera con la sua luce…

Non si deve mai peccare volutamente, ciò diminuisce la Grazia. Se tu sapessi come perdono volentieri! Non lo si può esprimere a parole! Se tutti riuscissero a pentirsi dei propri peccati pioverebbero gemme…

Sanno gli uomini quello che vanno a fare lì? Lo fanno come fanno ogni cosa. Non c’è alcun pentimento, alcun amore e nessuna fiducia.  Io devo supplire a tutto. Ecco perché il Sacramento viene accantonato con tanta facilità. Figlia, mi costa molto! Il confessionale è il trono del mio amore!”

  • Guarigione e crescita dell’anima

“Quanto è grande questo Sacramento, nessuno lo può comprendere! Anche in esso il mio Sangue scorre sull’anima, come flutti di un torrente che afferrano da capo a piedi un uomo. Oh, il mio amore ha preso su di sé tutte le colpe per liberare la via.

Al medico può appartenere solo il corpo, ma non così al sacerdote. Chi conosce la mano del sacerdote quando egli assolve l’anima? Essa viene sollevata dal Padre, nel nome trino.

Oh, se l’anima potesse vedere ciò che si compie in essa! Nessun occhio umano potrebbe guardare! Si fermerebbe il cuore, scoppierebbe per il tanto amore! Non si porta più il peso del peccato, viene cancellato e dunque non c’è più. Con la buona volontà si può. Viene sempre data la Grazia del migliorarsi. Anche l’anima deve poter guarire. Spesso è danneggiata in modo grave, ma gli uomini devono saperlo. Ecco perché l’uomo ha una coscienza. Questa voce è inconfondibile. Il mio amore è imbattibile! Lo faccio per l’anima, sempre. Sulla Croce supplicai: Padre, perdona loro…  Lo ripeto ogni volta. Il mio Cuore può chiedere talmente tanto! Lo stesso Spirito Santo è al lavoro per compiere tutto per me, nell’anima. Ho implorato anche lo Spirito Santo…”

“Oh, i nodi del peccato si chiudono stretti! Come colpisce spesso il diavolo! L’inizio è presto fatto e già la peste comincia a distruggere la mia opera. Non permettete tanto! Io do la forza che l’uomo da solo non ha. Non curate anche le ferite più piccole del corpo? Pensate che solo il medico possa guarire le ferite? Chi è in grado di sanare l’anima ferita mortalmente, se non il sacerdote? Egli ha la grande capacità di sanare. Io gliel’ho messa nella mani. Se il diavolo potesse ostacolare questa sorgente che risana, egli stesso si coprirebbe di falsa umiltà. Egli cerca di sbarrare tutte le vie, pur di tener ogni anima lontana dalla fonte. Ma questa sorgente non si esaurisce, è scaturita dallo Spirito Santo. Il diavolo evita di avvicinarsi, perché ha in odio tantissimo questo Sacramento. Non operano forse i sacerdoti per mio conto? Quale fonte di Grazia! Per non parlare dell’amore, che ha compensato senza limiti!”

“Gli uomini devono rispondere di tutte le colpe, allo stesso modo anche la Grazia verrà data a tutti. È una triplice azione nel Signore: dal Padre, dal Figlio mediante lo Spirito Santo.

Anche l’amore è trino – e come viene ricoperta di doni l’anima, grazie ai fratelli e alle sorelle! Questa è una strada che nessun uomo conosce. Perciò gioisce il Cielo, quando l’uomo fa penitenza.

Le anime possono aiutarsi a vicenda, (come) il corpo serve il corpo. L’anima è uno strumento veramente perfetto dell’amore divino. Lo Spirito Santo ha allargato le ali. L’anima può librarsi in alto ed abbassarsi di nuovo. Non è legata a nulla quando è sostenuta dalla Grazia.

Ciò che uno compie, è a beneficio di tutti! Talmente grande è questo Sacramento! Significa: spostare le montagne! Oh, quanto è grande il Sacramento della confessione! Gli uomini non possono comprendere la risurrezione corporale dei morti e tanto meno cosa significhi salvare un’anima dalla morte! Persino gli Angeli e i Santi si meravigliano di tali miracoli.  Quanti uomini sono sfuggiti alla morte eterna grazie a questo Sacramento. Lo si potrà vedere solo in cielo. Tutti i peccati sono cancellati dallo Spirito Santo ed espiati da Gesù, attraverso il suo prezioso Sangue”.

  • Perdono: spada infuocata contro il peccato

“Io dissi: ‘Padre, perdona!’ – Questa parola è la spada infuocata contro il peccato. Inginocchiatevi dunque per implorare perdono, perché il Padre è grande e vuole rialzarvi! Io sono sempre pronto a questa parola, fino all’ultimo giudizio. Così vi tolgo l’ignominia che vi siete attirata col peccato. Niente può essere compiuto così perfettamente come il perdono che viene da Dio! Un’anima in questo stato può entrare subito in Cielo. Io porto il peso.

Dio è sempre colui che perdona. I suoi giudizi sono giusti e pieni di amore, altrimenti nessun uomo potrebbe sussistere. Niente è così certo, nel suo giudizio non dimentica nulla. È sostenuto dalla Verità”.

  • Umiltà

“Dio ama l’umile donazione delle sue creature. Solo una persona umile sa pentirsi delle proprie colpe, se poi si pente per amore è come se non fossero mai avvenute. Uno che ama si sforzerà sempre e si conformerà alla mia Volontà.

Solo con umiltà si può attingere amore  ed essa scaturisce da questo Sacramento, per i sacerdoti e l’anima. Ciascuno deve donarsi e sacrificarsi. L’anima esce da Dio rinnovata e torna nuovamente a Dio. È così grande l’amore, la via che conduce al cuore paterno di Suo Figlio! Il circolo dell’amore! Non puoi descrivere l’amore di Dio, esso sussiste!

Dio ama l’umile donazione delle sue creature…

Bacia i miei piedi! Mia Madre l’ha fatto spesso, nella sua profonda umiltà. Solo così l’anima rimane pura. Tu non ne comprendi il senso profondo, non ancora. L’umiltà mi attira ed è piena di Grazia! Perciò volevo essere così umile per voi. Perciò chi non sa inchinarsi non sa nemmeno rialzarsi. Grazie a me, l’umiltà è divenuta la stella più bella nel cielo della Grazia. Essa è come aurora splendente. Il sole e la luna non la possono uguagliare.

Mia Madre ha compreso l’umiltà  e l’ha coltivata senza sosta. Perciò ha potuto essere portatrice di così tanta Grazia e bere il calice, fino all’ultima goccia”.

  • Espiazione

“Espiate il mio amore nel santo Sacramento!

Senza espiare nessuno trova più la via. La terra è ricoperta di ignominia, che continuamente mi investe… State attenti ai portali delle vostre chiese! L’ignominia arriva sino al tabernacolo.

L’espiazione deve dare corso ad un nuovo inizio! Si deve far presente agli uomini ciò che loro è affidato. Dio non si lascerà oltraggiare! Io potrei toglier via tutto. Se molti saranno disponibili abbrevierò il tempo che porta tutto nel profondo.

Fissate un giorno per l’espiazione, in cui ognuno possa fare espiazione! Date risposta al mio amore! Anche l’Atto d’amore è una preghiera d’espiazione…

Non ignorate questo Sacramento che mette al sicuro contro l’inferno! Aprite i vostri cuori allo Spirito Santo! Sono io stesso che indico questa via e conduce alla Grazia.

L’Amore può ancora agire perché ce ne sono molti che hanno riconosciuto il pericolo. Guai se la Luce si spegne! Allora le case saranno vuote. Allora verrà la sferza del diavolo, che può far terminare tutto. Così verrà reso padrone di ogni cosa.

Io attendo penitenza da molti! Sono come congelati davanti ad ogni Sacramento. Preparatevi ad espiare! Io insisto nell’avvertirvi! Ho detto: ‘Unitevi insieme’! (Per espiare)… Non si può incontrare il Signore, come si sta facendo ora!”

  • Purezza

La purezza è la virtù principale dell’amore! La Purezza è l’arma più forte, uno scudo che isola dagli spiriti cattivi. Per questo ognuno deve cercare di conquistarla. Per essa viene respinta ogni tentazione. È la fonte di aiuto più grande! Voi potete riceverla da me. Le anime devono far di tutto per non perdere questo scudo!

Se le anime sapessero come il diavolo odia questa virtù. Non può penetrare in una casa così fatta. Questo tesoro è alla base del Sacramento del Perdono. Ognuno può trovarvi guarigione.

MI attirano le anime che capiscono il valore di questo Sacramento. Non c’è altro rimedio per guarire!”

  • Relazione tra Sacramento della Confessione ed Eucarestia

La comunione con il corpo e il sangue di Gesù nell’Eucarestia richiede buone disposizioni mancando le quali, pur ricevendo il corpo di Cristo, non si fa comunione con Lui.

Chi vuole ricevere Cristo nella Comunione eucaristica deve essere in stato di grazia. Se uno è consapevole di aver peccato mortalmente non deve accostarsi all’Eucaristia senza prima aver ricevuto l’assoluzione nel Sacramento della Confessione.

La santa Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo accresce in colui che si comunica l’unione con il Signore, gli rimette i peccati veniali e lo preserva dai peccati gravi.

Poiché vengono rafforzati i vincoli di carità tra colui che si comunica e Cristo, ricevere questo Sacramento rafforza l’unità della Chiesa, Corpo mistico di Cristo.

Ricordiamo ancora che ricevere il Sacramento della Confessione non serve solo alla remissione dei peccati, ma dà sempre ed aumenta la grazia dello Spirito Santo. Queste grazie dello Spirito Santo rinnovano l’amore del Padre celeste, fecondano la nostra vita spirituale nella conoscenza del suo amore. La stessa cosa accade nella Santa Messa.

Gesù ha promesso ‘quando sarò innalzato dalla terra, attirerò a me tutti gli uomini’,  cioè, ci conduce al Padre.

Gesù a Justine Klotz:

“Il Sacramento della Confessione è una grande Grazia, sì, la più grande, per ricevere il mio corpo. Esso ha vinto il diavolo, permette la crescita della fede nella mia Divinità. Molte grazie scaturiscono da esso. Non ho dato inutilmente un tale potere ai sacerdoti: rimettere i peccati! Nessun sacerdote può dimenticare questo compito.

Il Sacramento della Penitenza è il Sacramento più santo. Si cancella il debito dei vostri peccati! È il regalo più grande del mio amore, oltre al mio Corpo!

Come ho dovuto lasciarmi umiliare per questo Sacramento! L’ho fatto con grande amore, per rafforzare la vostra debolezza. Com’è forte l’azione di questo Sacramento!

Lo sai quanto era piantata profonda la mia corona? Ogni spina era un altro peccato. Come il diavolo mi ha conficcato i vostri peccati, che lotta spirituale! Ricoprirmi di ignominia! Ma il mio Sangue ha lavato via le colpe. Tutto ciò restò nascosto al diavolo. Egli non poté vedere il mio amore. Subito avvenne la purificazione. Con la Confessione, il mio amore può estinguere subito i peccati e fermarli, se la si fa con sincerità. Perciò dissi: ‘Venite a me!’ , che vuol dire: il mio amore toglie via i vostri peccati. Io mi carico il peso delle vostre colpe!”

  • Sacramento della Confessione e Spirito Santo

“Ricevete lo Spirito Santo! Vi viene trasmesso dal sacerdote. Questo Sacramento ha una tale forza ed impedisce che l’uomo cada completamente. Questo il diavolo lo sa, perciò questa bufera… Dove volete prendere lo Spirito che vi può guidare? Certo non da voi stessi!

La Confessione è anche attingere-lo-Spirito, non solo remissione dei peccati! Solo così potete attingere lo Spirito. Perciò questo Sacramento è tanto necessario.”

“Ricevete lo Spirito Santo!” – Queste parole non erano state dette solo per il sacerdote: io le ho pronunciate anche per questo Sacramento.

Ogni Sacramento è un fiume di Grazia di portata immensa! L’anima ha bisogno di Luce che illumini l’intero tempio. Di tanta tale dignità ha bisogno l’uomo per avvicinarsi a Dio. ‘Riempite le vostre lampade!’ – Questo avviene nel Sacramento della Confessione!

 

Forse ti può interessare anche:

Papa Francesco: la confessione è “la scrittura di Dio sul cuore”

Frasi prima confessione Papa Francesco

10 ‘pensierini’ di Madre Teresa che dobbiamo far leggere a tutti i bambini!

Frasi da meditare: la misericordia, il perdono di Dio, e la confessione

Confessarsi, che fatica!

Fra Charles de Foucauld: In confessionale con l’abbé

Non ho nulla da confessare…

Pagellina pieghevole sulla Confessione

Dio parla all’anima: un estratto dai fascicoli 1-8 contenenti parole del Cielo alla mistica tedesca Justine Klotz, con ricerche tematiche e foto